Tutto Aforismi

NewsLetter

Aforisma del giorno

La suprema felicità della vita è essere amati per quello che si è o, meglio, di essere amati a dispetto di quello che si è.
Victor Hugo

King Kong



 

 

Quand'ecco la bestia guardò in volto la bella, e la bella fermò la bestia, che da quel momento fu come morta!!!

 Carl Denham, il regista (Jack Black)     
Signore e signori, ecco a voi Kong, l'ottava meraviglia del mondo.

Il fotografo (Matt Wilson) e Carl Denham, il regista (Jack Black)     
Gli aeroplani c'è l'hanno fatta!
Non sono stati gli aeroplani, è la bella che ha ucciso la bestia.

Preston (Colin Hanks)     
C'è rimasto ancora un po' di mistero in questo mondo, e possiamo goderne tutti al prezzo di un biglietto d'ingresso.

Ann Darrow (Naomi Watts) e Carl Denham, il regista (Jack Black)     
Lei non ha fiducia, non sa nemmeno se sia ancora capace di amare, se si concede all'amore, è la rovina...
Sì? E perché?
Le cose belle non durano signor Denham.

Carl Denham, il regista (Jack Black)     
Taxi! Segui quella scimmia.

Carl Denham, il regista (Jack Black)     
La sconfitta è solo momentanea.

(Robert Armstrong)     
Oh, no, non sono stati gli aereoplani. La bella ha ucciso la bestia
(Oh, no, it wasn't the airplanes. 'Twas Beauty killed the Beast.)
Frase scelta da 1500 addetti ai lavori dell'American Film Institute come la numero 84 tra le 100 migliori citazioni cinematografiche di tutti i tempi tratte da film di produzione USA

Il capitano Englehorn (Thomas Kretschmann)     
Visto abbastanza?

Carl Denham, il regista (Jack Black)     
È stato sempre nel suo mondo, ma ora imparerà a temerci.

Carl Denham, il regista (Jack Black)     
È stata a bellezza che ha sconfitto la bestia.

Carl Denham, il regista (Jack Black) e Jack Driscoll (Adrien Brody) e Il capitano Englehorn (Thomas Kretschmann)     
Denham: Beh Weston, trovata la ragazza?
Weston: Niente da fare Denham.
Denham: Come? Bisogna trovarla. Sentite Weston, chi è che mi soffia tutte le ragazze che trovo? Perché gli agenti teatrali non vogliono più servirmi, tutti tranne voi? Eppure pago bene...
Weston: Tutti quanti sanno che pagate Denham, però avete la fama di squilibrato, nessuno si fida più di voi, siete sempre così misterioso.
Driscoll: Esatto.
Englehorn: Quando nemmeno il capitano deve sapere dove si va, certo.
Weston: Ma appunto, io ho una coscienza Denham. Ingaggiare una ragazza giovane e carina come la vorreste per un viaggio simile senza nessuna spiegazione...
Denham: Che cosa c'è da spiegarle?
Weston: Che va a fare un viaggio che non si sa quanto dura, verso non si sa che punto dell'oceano, unica donna sulla nave e con i più strani tipi che si siano mai visti. Sì, la ciurma dico.
Denham: Parlate come se con me nessuno fosse mai tornato vivo. Il capitano e Driscoll hanno fatto due viaggi con me e hanno un bell'aspetto.
Driscoll: Sì, non c'è male.
Englehorn: Sì, ma è un'altra cosa portarci una ragazza.
Denham: Già, perché in città non ci sono pericoli. Scommettiamo che ci sono dozzine di ragazze stanotte che corrono più rischi che su questa nave.
Driscoll: Già, ma conoscono il tipo di rischi.
Weston: Non avete mai scritturato donne le altre volte, perché stavolta sì?
Denham: Ma Weston, credete proprio che serva a me la donna qui?
Weston: E a chi allora?
Denham: È perché il pubblico, lo sapete, vuole avere un bel faccino da guardare.
Weston: Certo, a tutti piace.
Denham: C'è forse al mondo romanzo o avventura che sia senza una gonnella?
Englehorn: Allora, signor Denham, perché non fate un film in un monastero?
Denham: Ah, c'è da impazzire. Uno suda sangue per fare qualcosa di nuovo e poi eccoti gli esercenti a dirti: "Oh se ci fosse stato un po' d'amore avrebbe incassato il doppio". Insomma, il pubblico vuole una donna e questa volta ce la metterò a tutti i costi.
Weston: Non vedo dove la troverai.
Denham: Devo trovarla Weston, e trovarla subito. Dobbiamo partire, ed essere al largo all'alba.
Weston: Perché?
Denham: Beh... la ragione c'è.
Weston: Più ne sento su quest'affare e più mi sembra misterioso. Sono contento di non averla trovata.
Denham: Ah sì? Bene, vi farò vedere io. Credete che ci rinunci solo perché non siete capaci di trovare acqua in mare? Sentite, sto per girare il più grande film del mondo, qualcosa di mai visto o sentito. Dovranno inventare dei nuovi aggettivi quando tornerò.
Englehorn: Dove andate?
Denham: Vado a cercare la protagonista del mio film, anche a costo di sposarla.

Carl Denham, il regista (Jack Black) e Jack Driscoll (Adrien Brody)     
Che vi prende Jack, un po' di fifa?
Ah, ma che fifa... non è per me, è per Anna.
Ah fate il tenero con lei eh? Non ho bisogno di storie d'amore anche extrafilm. Meglio smetterla.
Storie d'amore? Credete che perda le staffe per ogni donna?
Succede sempre così, uno si crede incallito poi inciampa in un bel musetto ed ecco che è cotto e si squaglia.
Chi si squaglia? Ho l'aria di esser cotto io?
No sembrate abbastanza solido Jack, ma se la bellezza vi strega... la bestia diventa docile.
Hey, di che state parlando?
Del soggetto del mio film. Anche la grande bestia era feroce, era padrona del mondo, ma quando vide la bella ne fu preso, si intenerì, dimenticò la sua forza e i pigmei la vinsero.

Carl Denham, il regista (Jack Black)     
La bella e la bestia. Kong poteva restare dove stava ma non poté resistere alla bellezza.

Carl Denham, il regista (Jack Black)     
Non sono stati gli aerei a ucciderlo, ma la bella.

Carl Denham, il regista (Jack Black) e Preston (Colin Hanks)     
Denham: "Fay, Fay, sarebbe perfetta per la parte"
Preston: "Fay non è disponibile; è in California a girare un film per la RKO"
Denham: " La RKO? Dovevo immaginarlo, Cooper!"


Titolo originale:      King Kong
Nazione:      U.S.A, Nuova Zelanda
Anno:      2005
Genere:      Fantastico, Avventura, Drammatico
Durata:      180'
Regia:      Peter Jackson
Sito ufficiale:      www.kingkongmovie.com
Sito italiano:      www.king-kong.it

Cast:      Naomi Watts, Jack Black, Adrien Brody, Andy Serkis, Jamie Bell
Produzione:      Big Primate Pictures, Universal Pictures, WingNut Films
Distribuzione:      UIP

Trama:
1930. Una troupe cinematografica capitanata da uno spericolato documentarista finisce per errore su un'isola ricoperta da una giungla impenetrabile, e l'unica donna della troupe, viene rapita dagli abitanti del luogo e offerta in sacrificio al gigantesco gorilla.

Frank Abagnale

 

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook


Face FanBox or LikeBox




Tuttoaforismi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License.