Tutto Aforismi

Aforisma del giorno

Bisogna vivere come si pensa, altrimenti si finirà per pensare come si è vissuto.
Paul Bourget

Jack



Lo sai perché mi piace insegnare ai bambini, Jack? Perché non devo preoccuparmi di essere adulto, perché così posso dedicarmi a tutte quelle altre cose che sono importanti nella vita. Andare in bicicletta, giocare su una casa sull’albero, saltellare nelle pozzanghere con le scarpe nuove ai piedi… e tu, amico mio, eri il più speciale dei miei studenti, e fino a poco fa rappresentavi il mio studente ideale. Sei una stella cadente in mezzo a tutte le altre normali…Hai mai visto una stella cadente, Jack? -No… -oohh…è una cosa meravigliosa, passa in fretta , ma, finchè è visibile, illumina tutto quanto il cielo…è la cosa più bella che uno possa mai augurarsi di vedere. Tanto bella che le altre stelle si fermano… per osservarla… ma è quasi impossibile vederla. -Perché? -Perché sono stelle rare, molto rare, ma io ne ho vista una, davvero… -io voglio essere una stella come tutte le altre… -Jack, tu non sarai mai come tutti gli altri, tu sei spettacolare!

Io da grande vorrei assomigliare al mio migliore amico, ha soli 10 anni, però sembra molto più vecchio, è un po’ un adulto ideale, perché dentro di sé è ancora un bambino. Non ha paura di imparare cose nuove, di fare esperimenti, di parlare con la gente nuova, contrariamente alla gran parte degli adulti. È come se vedesse le cose intorno a lui per la prima volta, perché lui è così…e gli adulti non sono come lui. La maggior parte degli adulti pensa solo a lavorare, a fare soldi e a vantarsi con i vicini. E soprattutto, lui sa essere un grande amico, più di tutti gli altri che sembrano adulti, più della maggior parte dei vari amici. Non so cosa vorrò essere quando sarò uomo e adesso neanche mi interessa, però so di certo a chi voglio assomigliare… voglio assomigliare al gigante, a maciste, al mio migliore amico, Jack.


Un film di Francis Ford Coppola. Con Robin Williams, Diane Lane, Bill Cosby, Fran Drescher Sentimentale, Ratings: Kids+13, durata 113' min. - USA 1996.


Trama:

Figlio di genitori americani normalissimi, Jack nasce con un DNA che lo fa crescere a una velocità quattro volte superiore alla norma, cosicché a dieci anni, con l'età mentale di un decenne, ha il corpo di un quarantenne, cioè di Williams. In quel momento i genitori decidono di mandarlo a scuola. Sette anni dopo, l'epilogo con l'attore truccato da sessantenne con messaggio incorporato sulla brevità della vita e sul dovere di non sciuparla. Scritto da James de Monaco e Gary Nadeau, il 18° film di Coppola rivela la dimensione patetica della sua poetica in modi sentimentali quasi insopportabili e risulta nettamente inferiore a Peggy Sue si è sposata (1986) che aveva un tema analogo.

Frank Abagnale

 

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook


Face FanBox or LikeBox




Tuttoaforismi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License.