Tutto Aforismi

AddThis Social Bookmark Button

NewsLetter

Aforisma del giorno

Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
Mahatma Gandhi

Martinetti Piero



 

 

Biografia di Martinetti Piero

   

    “
    Ho sempre diretto la mia attività filosofica secondo le esigenze della mia coscienza e non ho mai preso in considerazione, neppure per un momento, la possibilità di subordinare queste esigenze a direttive di qualsivoglia genere. Così ho sempre insegnato che la sola luce, la sola direzione ed anche il solo conforto che l'uomo può avere nella vita, è la propria coscienza; e che il subordinarla a qualsiasi altra considerazione, per quanto elevata essa sia, è un sacrilegio. Ora con il giuramento che mi è richiesto, io verrei a smentire queste mie convinzioni, ed a smentire con esse tutta la mia vita.
    „
    “
    Il multiforme complesso delle attività umane non può costituire, se è vero che il mondo dell'esperienza deve essere riducibile ad un sistema intelligibile, una molteplicità disgregata di attività isolate, ma deve costituire uno svolgimento unico e continuo, un sistema in cui le attività stesse si concatenano e si dispongono secondo una gradazione di valore determinata dal loro rispettivo rapporto con quell'attività che costituisce il valore supremo, il fine di tutto il sistema.
    „
    “
    Che cosa sono io? Che cosa è la realtà che mi circonda? Quale è il mio destino? In che modo io debbo agire? Gli uomini sono più metafisici di quello che pensano: soltanto sono tali senza saperlo.
    „
    “
    Lo stesso movente che sospinge l'uomo all'acquisizione delle conoscenze singole crea l'irresistibile tendenza di ogni intelletto umano ad organizzare il complesso delle sue conoscenze in un'intuizione propria del mondo, a concepire il complesso dell'esistenza secondo certi principi e ad orientare su di essi la propria vita. Questo movente è l'interesse pratico della vita, l'aspirazione indelebile dello spirito umano a concepire ed a realizzare l'esistenza nella sua forma più vera e più alta.
    „
    “
    L'incertezza e la riserva della filosofia non sono che l'espressione di quello spirito eminentemente critico che costituisce il vero spirito filosofico.
    „
    “
    Noi non abbiamo altra base obiettiva del conoscere che l'esperienza; e non abbiamo altra via di progredire nel conoscere, partendo dall'esperienza, che la sua elaborazione formale.
    „
    “
    Il punto di partenza non può essere preso in altro che nel fatto immediatamente dato dell'esperienza, nella certezza immediata, intuitiva dell'essere della coscienza. Il principio che io esisto come coscienza è la verità fondamentale e prima del pensiero.
    „
    “
    Se io faccio astrazione da tutto ciò di cui il mio io è conscio, ossia del contenuto obbiettivo della mia coscienza, scompare anche il mio io individuale: tolta la coscienza dei miei singoli pensieri, è tolto anche l'io che in me pensa.
    „
    “
    Non trovo in me altro che sensazioni, pensieri, volontà particolari e passeggere: l'io uno ed identico che sembra essere dappertutto non si trova in realtà in nessuna parte.
    „
    “
    L'Unità divina è presente in ogni creatura come la realtà ed il valore supremo verso il quale ogni cosa tende.
    „

    “
    Nec lugere nec irasci sed intelligere.
    „
    “
    Non vi è nessuno stato di coscienza che sia esclusivamente soggetto, come non ve n'è nessuno che sia esclusivamente oggetto; e sebbene noi possiamo fare astrazione , nel considerare un dato fatto di coscienza, dall'uno dei momenti che lo costituiscono, considerandolo esclusivamente come oggetto o come soggetto, ciò non costituisce mai altro che una pura astrazione la quale implica sempre tacitamente il concorso dell'altro fattore non considerato.
    „
    “
    Il prodursi della conoscenza non è un contatto del soggetto in sé con l'oggetto in sé, onde sorge nel primo l'immagine più o meno deformata dell'altro ma è una semplice trasformazione, un divenire del complesso cosciente sotto il suo duplice aspetto di soggetto e oggetto.
    „
    “
    Nessuna circostanza in apparenza più insignificante rimane mai indifferente e senza effetto; quando il mondo diventa per me un altro, anche il mio io diventa un altro.
    „
    “
    Se la prima verità della filosofia è la certezza della mia esistenza come coscienza, la seconda verità è la certezza che il mio essere subisce nelle sue continue trasformazioni una specie di violenza dall'esterno per cui io sono fatto certo dell'esistenza di altri esseri da me indipendenti.
    „
    “
    Ogni fenomeno anche più elementare non è mai puramente oggetto; esso ha un polo subbiettivo per cui esso è anche quando non fosse presente alcun altro soggetto. Questo polo subbiettivo del fenomeno è l'unità della coscienza immanente al fenomeno.
    „
    “
    Ogni intuizione superiore alla conoscenza sensibile deve sempre venir fissata dallo spirito in un simbolo, vale a dire in un'immagine sensibile che la renda afferrabile e che sintetizzi in sé le condizioni atte a rievocare, ove occorra, l'intuizione originaria; così il simbolo trasforma quest'ultima in un possesso stabile della spirito, rievocabile e trasmissibile.
    „


 

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook


Face FanBox or LikeBox



Licenza Creative Commons
Tuttoaforismi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License.